Assistenza button

ASSISTENZA

Italiana Coke, leader europeo nella produzione di coke per metallurgia, siderurgia e prodotti coibentati, grazie a un impianto di cogenerazione produce 150 mila megawatt all’anno di energia elettrica, che viene venduta alle imprese del Nord Est italiano.

Fanno parte del gruppo il Terminal Alti fondali Savona e Funivie S.p.A. che provvedono a carico, scarico, trasporto e stoccaggio delle rinfuse.
Il gruppo fa capo alla famiglia Ascheri che detiene la maggioranza con il 61,3 % e al Gruppo Metalcorp con il 38,7%.

Su di noiDal 1897 al servizio dell’industria

La nostra storia risale alle radici dell’industria italiana. Da più di cento anni lavoriamo al fianco di numerose aziende di svariati settori industriali per la fornitura di coke, raggiungendo i mercati internazionali grazie all’utilizzo di un sistema logistico integrato.

la logistica del coke

Il coke prodotto viene spedito tramite trasporto su gomma, ferroviario e navale. La spedizione in container avviene sia dal porto di Genova che da quello di Savona/Vado Ligure. Il carico delle navi portarinfuse avviene presso il molo del Terminal Alti Fondali Savona.
Grazie ad una partnership consolidata con aziende di logistica europee possiamo garantire la consegna in tutti i paesi d’Europa e raggiungere tutte le destinazioni d’oltremare (Mediterraneo, Estremo Oriente e America).

Mission aziendale

Italiana Coke, sin da quando nel 1994 ha rilevato da ENI gli insediamenti operativi nella produzione di coke e nella logistica delle rinfuse, ha costantemente puntato sulla crescita e sul miglioramento continuo delle attività operative e della soddisfazione della clientela. I continui avanzamenti tecnologici degli impianti hanno conferito ad Italiana Coke la possibilità di essere partner di grandi aziende nel mondo.

Italiana CokeCENNI STORICI

1897

La Fondazione

Viene fondata la Società Anonima Coke e Derivati con stabilimento a Savona alla foce del Letimbro.
1911

Il trasferimento

La cokeria viene trasferita nella zona industriale di Vado Ligure alla foce del torrente Segno, con approdo per l’approvvigionamento dei carboni nella rada portuale prospiciente.
1912

Le prime funivie

Realizzazione della teleferica per il trasporto di rinfuse dal porto di Savona all’area industriale di San Giuseppe di Cairo Montenotte.
1936

I nuovi stabilimenti

Nasce lo stabilimento a Cairo Montenotte, dotato di tre batterie di forni a coke, e viene raddoppiata la linea funiviaria per l’approvvigionamento della materia prima.
1940

La quarta batteria

Viene costruita la quarta batteria, successivamente rifatta nel 1959.
1956

La quinta batteria

Secondo ampliamento degli impianti di produzione con la realizzazione della 5° batteria
1975

La prima fusione aziendale

La cokeria di Vado Ligure acquista la cokeria di Cairo Montenotte.
1980

Un gruppo in crescita

L’azienda, sotto l’egida di ENI Risorse, si associa ad altre due cokerie: Avenza e Porto Marghera.
1993

La certificazione

L’azienda acquisisce la certificazione del sistema di gestione per la qualità.
1994

La privatizzazione e l'espansione internazionale

ENI risorse cede la società ad investitori privati che ampliano il raggio di azione sui mercati internazionali.
1998

I nuovi impianti: centrale elettrica e interventi di ambientalizzazione

Viene installato l’impianto di cogenerazione di energia elettrica e iniziano le opere per accrescere la compatibilità ambientale della cokeria.
2007

La certificazione ambientale

L’azienda acquisisce la certificazione del sistema di gestione ambientale.
2008

Funivie s.p.a.

Italiana Coke S.r.l. acquisisce Funivie S.p.A., impianto di trasporto funiviario tra Savona e Cairo Montenotte.
2009

La prevenzione ambientale

Approvato il progetto di messa in sicurezza della falda acquifera della cokeria. I lavori terminano nel 2011.
2010

Autorizzazione Integrata Ambientale

La cokeria ottiene l’AIA (autorizzazione integrata ambientale).
2010

Terminal alti fondali Savona

Italiana Coke acquisisce il Terminal alti fondali Savona, primo terminal rinfusiero ambientalizzato in Italia.
2012

Ulteriori Investimenti ambientali

Completamento impiantistico in linea con le migliori tecnologie disponibili (BAT References).
2013

Terminal Rinfuse Genova

Italiana Coke entra nella compagine azionaria di Terminal Rinfuse Genova.
2016

Il concordato in continuità aziendale

All’azienda viene concesso il regime di concordato in bianco, onde rimborsare i debiti pregressi accumulati a seguito dei cali di mercato e dei molti investimenti sostenuti per l’ambientalizzazione.
2017

Inizia il turnaround aziendale

L’azienda riorganizza le operazioni, le attività commerciali e diversifica la produzione di coke, riportando il livello produttivo a oltre 430mila t/anno.
2018

Cessione degli asset non strategici

Viene ceduto il Terminal Rinfuse e sono razionalizzate le partecipazioni.
2019 -
2020

Attività senza interruzioni

Nonostante la pandemia di Covid 19, l’azienda prosegue senza soluzione di continuità le attività, anche durante i lockdown.
2021

Rinnovo dell'AIA

L’azienda riceve rinnovo della Autorizzazione Integrata Ambientale, con alcune prescrizioni da mettere in atto progressivamente.
2022

Seconda fase del rilancio: ingresso di nuovi partner internazionali

L’azienda termina il periodo concordatario. Il 38,7 % delle quote viene acquisito dal Gruppo Metalcorp, che affianca la famiglia Ascheri.
METTITI IN CONTATTO CON NOI
CONTATTACI